SHARE

Continua inesorabile lo spaccio di sostanze stupefacenti in città, eseguito, in modo particolare, da extracomunitari nordafricani.

 

Bergamo, 4 aprile 2019 – Agenti della Squadra Mobile della locale Questura, nel corso della consueta attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti, e il controllo del territorio nelle zone particolarmente sensibili della città, hanno tratto in arresto due marocchini, Aboulkassim Fouad, nato nel 1989, e Lahsini Yassine del 1982, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, entrambi con precedenti penali analoghi.

Ecco come sono andati i fatti

Nel corso del tardo pomeriggio di ieri, i due magrebini, già noti agli investigatori per i loro precedenti specifici, attraevano l’attenzione dei poliziotti mentre si trovavano in via Goethe, intenti ad aggirarsi, con fare sospetto e guardingo, a bordo di una Ford Fiesta di colore bianco, che veniva affiancata da un uomo successivamente identificato per S.P. (del 1976), che riceveva dai due marocchini un oggetto non meglio identificato.

A quel punto, i poliziotti intervenivano, senza indugio, bloccando e perquisendo l’acquirente, nelle cui tasche rinvenivano un involucro termosaldato, contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina, dal peso di 0,61 grammi, che lo stesso assuntore confermava di aver pagato con la somma di euro 50. L’uomo veniva quindi sanzionato amministrativamente, e si provvedeva al ritiro della patente di guida, come previsto dalla normativa in materia di stupefacenti.

Veniva altresì bloccata la suddetta Ford Fiesta, che gli operatori della Polizia di Stato non avevano mai perso di vista, a bordo della quale rinvenivano e sequestravano la somma complessiva di euro 1.290, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Gli agenti trovavano, inoltre, ulteriori 4 involucri termosaldati in cellophane di colore bianco, contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina, celati all’interno di un calzino in spugna, occultato nel vano sottostante la pulsantiera dei finestrini elettrici della portiera del lato conducente, per il peso complessivo di grammi 3,93 circa .

Pertanto i due soggetti venivano tratti in arresto.

LASCIA UN COMMENTO